120 votale visualizzazioni,  1 visualizzazioni oggi

Nel panorama economico italiano, i finanziamenti Green rappresentano una risorsa ancora poco sfruttata, specialmente al Sud, nonostante il loro potenziale di rilancio per le imprese locali. Questi strumenti finanziari, incentrati sulla sostenibilità, possono essere un volano per l’economia locale, stimolando investimenti in progetti eco-compatibili e promuovendo la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio.

Con l’approvazione della direttiva europea che mira a un parco residenziale a zero emissioni entro il 2050, l’Italia si trova di fronte alla sfida di adeguare la maggior parte degli immobili, spesso al di sotto della classe energetica C. I mutui green, destinati all’acquisto o costruzione di case di classe A o B, offrono un risparmio significativo grazie a tassi di interesse vantaggiosi.

L’investimento in riqualificazione del patrimonio edilizio ha raggiunto cifre considerevoli, con una quota rilevante finanziata tramite mutui green. Tuttavia, la conoscenza e l’utilizzo di questi strumenti sono ancora limitati, soprattutto nelle regioni meridionali, dove il potenziale di crescita e innovazione rimane inespresso.

La promozione attiva dei finanziamenti Green può incentivare le imprese locali a investire in tecnologie pulite e processi produttivi sostenibili, generando un circolo virtuoso che beneficia l’intera comunità. L’adozione di pratiche green non solo migliora l’efficienza energetica e riduce l’impatto ambientale, ma può anche portare a un risparmio economico sostanziale e a una maggiore competitività sul mercato.

Per massimizzare l’impatto di questi finanziamenti, è fondamentale una maggiore sensibilizzazione e formazione, soprattutto nelle aree meno informate. La diffusione di queste opportunità può essere accelerata attraverso campagne informative, seminari e collaborazioni tra istituzioni finanziarie, enti locali e associazioni di categoria.

.

“In conclusione, i finanziamenti Green non sono solo un mezzo per raggiungere gli obiettivi ambientali, ma rappresentano anche un’opportunità per rafforzare l’economia locale, sostenere l’innovazione e migliorare la qualità della vita nelle comunità, specialmente al Sud Italia, dove il loro potenziale è ancora da esplorare appieno”

Il Presidente Fenimprese Cosenza Benedetto Alessandro.

Fonti: https://www.mimit.gov.it/index.php/it/incentivi/green-new-deal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *