Decreto Aprile – le possibili misure

 724 votale visualizzazioni,  2 visualizzazioni oggi

Il decreto che il Governo si sta apprestando a varare, previsto inizialmente per meta Aprile e successivamente spostato a fine Aprile, sarà da oltre 50 Miliardi (per come dichiarato dal Premier), ed andrà ad incidere su molti settori. Si lavora alla sospensione ampia di obblighi fiscali, alla deroga sui bonus prima casa e a una moratoria sulle sanzioni calcolate per versamenti tardivi.

Fondo Perduto per le PI

Il Ministro Patuanelli aveva detto “misure di ristoro ed indennizzo a fondo perduto“, detto ciò è stata fatta anche una mappatura e le PI coinvolte saranno circa 4 Milioni, ora la partita nel governo è aperte per capire quando e come dare questo ristoro.

Bonus Affitti per le PI

I 5stelle spingono affinché ci sia un estensione del credito d’ imposta previsto nel “Dl Cura Italia” del 60%, oggi è previsto solo per i commercianti e artigiani, si sta lavorando per includere tutte le PI.

Bollette acqua, luce e gas

Nel “Dl Cura Italia” il governo non è riuscito ad inserire norme che riguardavano una riduzione delle bollette, ma nel decreto di Aprile ciò dovrebbe avvenire, si sta lavorando affinché ARERA si occupi di tagliare gli oneri di sistema (per energie rinnovabili, nucleari, ecc…) che pesano in bolletta per circa il 20% su quelle luce e del 4% circa su quelle gas.

Bonus 800€ Autonomi

Per i mesi di Aprile e Maggio dovrebbe passare da 600,00€ a 800,00€ il bonus per le partite iva, l’ importo dovrebbe essere accreditato in automatico dall’ INPS, cosi come per il bonus di 600,00€, anche in questo caso non dovrebbero esserci limiti di redditto.

Reddito di Emergenza

Per gli esclusi dalle misure di sostegno del Dl Cura italia potranno ottenere un reddito d’emergenza, che sul modello del reddito di cittadinanza conterrà una scala l’equivalenza, per assicurare un importo maggiore ai nuclei familiari con figli rispetto ai single. Da definire l’importo.

Velocizzare i Pagamenti della Pa

Il ministro Patuanelli conferma che il governo sta lavorando per cercare di inserire in questo Decreto la possibilità di velocizzare il pagamento che la Pubblica Amministrazione ha con le aziende (circa 40 Miliardi). Le ipotesi su cui il governo sta lavorando sono più compensazioni e meno filtri fiscali.

Reddito Ultima Istanza per gli ordini professionali

Sono state 454.000 le domande per il bonus 600,00€ da parte di iscritti a casse professionali, di queste 413000 sono state ammesse, sforando il plafond di 200 milioni per quasi 49 milioni. Le risorse saranno pagate a chi è in regola con i requisiti.

Bonus figli under 14

La ministra per la famiglia Elena Bonetti sta lavorando per cercare di far avere a tutte le famiglia un assegno universale per i figli under 14 con importo variabile in base all’ ISEE. Gli importi potrebbero variare da 80,00€ a 160,00€ per figlio.

Imu e Tasi

Si sta lavorando anche sul fronte “tasse enti locali”. In particolare si sta discutendo sulla sospensione e proroga del pagamento di Imu e Tasi.

Scadenze Fiscali

Cosi come nei decreti “Cura Italia” e “Liquidita” anche nel decreto di Aprile si sta pensando di sospendere la scadenza delle cartelle esattoriali e anche la sospensione degli avvisi bonari da parte dell’ agenzia delle entrate.

Abbiamo elencate solo alcune delle misure allo studio del «decreto di aprile» su cui nei giorni scorsi al ministero dell’Economia si è tenuta una lunga riunione di maggioranza per definire il nuovo perimetro di intervento a sostegno di famiglie, lavoratori, autonomi e imprese

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *