Accordo ABI con Ministero lavoro e sindacati per anticipo Cig

 200 votale visualizzazioni,  1 visualizzazioni oggi

In data 31/03/2020 ABI ha definito la convenzione nazionale che consente ai lavoratori sospesi dal lavoro a causa dell’emergenza COVID-19 di ricevere dalle banche un’anticipazione dei trattamenti ordinari di integrazione al reddito e di cassa integrazione in deroga previsti nel Decreto Legge “cura-Italia” rispetto al momento di pagamento dell’Inps. La convenzione favorisce anche la gestione delle pratiche in “remoto”, così da limitare l’accesso in filiale alle esigenze indifferibili, in coerenza con quanto concordato tra ABI e i sindacati dei bancari Fabi, First- Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin lo scorso 24 marzo 2020.
Si raccomanda, quindi, ai lavoratori interessati di rivolgersi telefonicamente alla propria banca in modo che non sia necessario recarsi in banca per ricevere l’importo sul conto corrente.
Abi invita, in oltre, tutte le parti coinvolte (INPS, Regioni e Province autonome) che gestiscono gli ammortizzatori sociali, a collaborare per assicurare la più tempestiva attuazione della convenzione, ABI invita, anche, le Banche, nell’applicare la Convenzione, ad evitare costi per i lavoratori che beneficeranno dell’anticipazione in coerenza con le finalità e la valenza sociale dell’iniziativa.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *