103 votale visualizzazioni,  1 visualizzazioni oggi

Il MIMIT ha annunciato l’11 aprile come ultima data per la comunicazione del Titolare Effettivo d’impresa. Le aziende che non hanno rispettato il termine affrontano sanzioni e devono completare la comunicazione al più presto. Questo adempimento, parte delle misure antiriciclaggio, mira a garantire trasparenza nelle attività d’impresa e prevenire l’evasione fiscale. La procedura richiede una firma digitale e deve essere effettuata online. Nonostante i ricorsi al TAR, la scadenza è stata confermata. Le imprese hanno tempo fino all’11 maggio per pagare una sanzione ridotta, come previsto dall’articolo 2630 del Codice Civile. Dopo questa data, le sanzioni possono raggiungere i 1032 euro. La comunicazione può essere gestita dal titolare o da un intermediario abilitato. È necessario possedere una firma digitale, una casella di Posta Elettronica Certificata e accesso al servizio Telemaco o piattaforme equivalenti.

Per maggiori informazioni compila il modulo sottostante e sarai ricontattato.

Per ricevere il link per la webinar
Inserisci il tuo numero di telefono valido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *