364 votale visualizzazioni,  1 visualizzazioni oggi

INTERVISTA AL DIRETTORE PROVINCIALE

Cosa ti ha fatto decidere di entrare a far parte del mondo delle associazioni?

Credo che il concetto di associazione, inteso come unione di individui che lavorano assieme per uno scopo comune, sia ciò che ha dato vita alla civiltà.
Detto in maniera più prosaica, dove uno da solo non può, tanti assieme possono; far parte di quei tanti mi è sempre sembrato più interessante che occuparmi solo di ciò che mi riguarda.

Qual è il tuo ruolo e le tue responsabilità nell’associazione?

Il mio ruolo è quello di Direttore Provinciale e le mie responsabilità riguardano il settore Sicurezza; in particolare mi occuperò della Sicurezza delle aziende associate, attività importantissima che definirei, letteralmente, vitale. Nonostante esistano leggi in materia di sicurezza, l’Italia è ancora molto indietro nell’applicazione delle stesse, fatto dimostrato, purtroppo, dalla cronaca di tutti i giorni. Aiutare le aziende associate a rispettare questi criteri, lo definirei una missione più che un semplice ruolo.

Come mai hai scelto di operare in questo settore?

Mi ha guidato lo stesso motivo che mi ha fatto scegliere di lavorare con l’associazione, collaborare per crescere insieme.
In particolare, quello della sicurezza è un ambito in cui, tra leggi complesse, requisiti e criteri che cambiano continuamente, certificazioni e quant’altro, le imprese hanno bisogno di un supporto costante per rimanere nella legalità e soprattutto per assicurare ai lavoratori un ambiente sano e sicuro. Conosco bene il settore perché mi occupo da anni di supervisione e sicurezza nei cantieri e ho conseguito, dopo la laurea in ingegneria civile, diversi attestati che certificano la mia conoscenza specifica in questo ambito.

Quali sono i valori e gli obiettivi che condividi con Fenimprese e, nello specifico, con Fenimprese Cosenza?

Oltre ai valori associativi ,che ovviamente condivido, credo che lo spirito di Fenimprese sia giovane, moderno, ambizioso, pragmatico, e proiettato nel futuro. Questo spirito diventa ancora più importante nel momento in cui lo facciamo vivere in una città come Cosenza, con l’obiettivo di far crescere nel migliore dei modi l’imprenditoria della zona. Credo che le affiliazioni, le iniziative, i corsi, siano un’arma in più per chi si trova a fare impresa in una realtà come la nostra e non voglia limitarsi a sopravvivere, ma che abbia l’ambizione di crescere sempre di più.

Quali sono le tue passioni e i tuoi interessi al di fuori del lavoro?

Non sarà il massimo dell’originalità ma i viaggi sono in assoluto la mia passione. Conoscere nuovi posti, vivere realtà diverse dalla mia, confrontarmi con culture differenti, essere cittadina del mondo; questo è sempre stato il mio sogno. Per il resto, come tutti i millennial, sono addentro al mondo social e alle sue dinamiche, ma cerco di padroneggiare questo mondo più che subirlo.
Per il resto, come si dice, “mens sana in corpore sano”, per cui almeno un paio di volte alla settimana faccio sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *